Arias
Duos...
Óperas
Cantatas
Compositoras
Switch to English

Dueto: Ed io venivo a lui

Compositor: Puccini Giacomo

Ópera: Tosca

Papel: Tosca (Soprano)

Desculpe, mas ainda não temos partituras separadas para esta parte, mas você pode baixar a partitura completa desta ópera e encontrar manualmente o que está procurando.

Partituras

"Tosca" PDF 13Mb "Tosca" PDF 14Mb "Tosca" PDF 15Mb "Tosca" PDF 19Mb

Partituras para orquestra

"Tosca" PDF 10Mb "Tosca" PDF 16Mb "Tosca" PDF 21Mb "Tosca" PDF 26Mb "Tosca" PDF 58Mb
TOSCA
con grande sentimento, trattenendo a stento le lagrime, dimentica del luogo e di Scarpia
Ed io venivo a lui tutta dogliosa
per dirgli: invan stassera,
il ciel s'infosca...
l'innamorata Tosca
è prigioniera... dei regali tripudi.

entra un gruppo di pastori e ciociare

SCARPIA
(Già il veleno l'ha rosa!)
mellifluo a Tosca
O che v'offende,
dolce signora?...
Una ribelle
lagrima scende
sovra le belle
guancie e le irrora;
dolce signora,
che mai v'accora?

TOSCA
Nulla!

vari Nobili Signori accompagnano alcune donne

SCARPIA
con marcata intenzione
Darei la vita
per asciugar quel pianto.

TOSCA
non ascoltandolo
Io qui mi struggo e intanto
d'altra in braccio le mie smanie deride!

SCARPIA
(Morde il veleno!)

entrano alcuni borghesi alla spicciolata

TOSCA
con grande amarezza
Dove son? Potessi
coglierli, i traditori!
sempre più crucciosa
Oh qual sospetto!
Ai doppi amori
è la villa ricetto!
con immenso dolore
Traditor!
Oh mio bel nido insozzato di fango!
con pronta risoluzione
Vi piomberò inattesa!
rivolta al quadro, minacciosa
Tu non l'avrai stasera. Giuro!

SCARPIA
scandalizzato, quasi rimproverandola
In chiesa!

TOSCA
Dio mi perdona... Egli vede ch'io piango!
piange dirottamente; Scarpia la sorregge accompagnandola all'uscita, fingendo di rassicurarla.
Appena uscita Tosca, la chiesa poco a poco va sempre più popolandosi. La folla si raggruppa nel fondo, in attesa del Cardinale; alcuni inginocchiati pregano.