Arias
Duos...
Óperas
Cantatas
Compositoras
Switch to English

Ária: Ahime che veggio mai

Compositor: Mozart Wolfgang Amadeus

Ópera: Ascanio in Alba

Papel: Ascanio (Meio)

Desculpe, mas ainda não temos partituras separadas para esta parte, mas você pode baixar a partitura completa desta ópera e encontrar manualmente o que está procurando.

Partituras para orquestra

"Ascanio in Alba" PDF 7Mb "Ascanio in Alba" PDF 25Mb

SCENA QUARTA
Silvia. Coro di Pastorelle e Ascanio.

ASCANIO
guardando a Silvia:
Ahimè!
Che veggio mai?
Silvia colà si giace
Pallida semiviva
A le sue Ninfe in braccio.
Intendo, oh Dio!
Arde del volto mio: e non mi crede
Il suo promesso Ascanio.
La virtude, e l'amore
Fanno atroce battaglia in quel bel core.
E dal penoso inganno
Liberarla non posso... Agli occhi suoi
S'involì almen questo affannoso oggetto
Finché venga la Dea. Colà mi celo:
E non lontan da lei
Udrò le sue parole
Pascerò nel suo volto i guardi miei.
Al mio ben mi veggio avanti,
Del suo cor sento la pena,
E la legge ancor mi frena.
Ah si rompa il crudo laccio,
Abbastanza il cor soffrì.
Se pietà dell'alme amanti
Bella Diva il sen ti move,
Non voler fra tante prove
Agitarle ognor così.
Si ritira dalla Scena.