Arias
Duos...
Óperas
Cantatas
Compositoras
Switch to English

Dueto: Ora a noi sedete qui

Compositor: Puccini Giacomo

Ópera: Madama Butterfly

Papel: Sharpless (Barítono)

Desculpe, mas ainda não temos partituras separadas para esta parte, mas você pode baixar a partitura completa desta ópera e encontrar manualmente o que está procurando.

Partituras

"Madama Butterfly" PDF 9Mb "Madama Butterfly" PDF 14Mb "Madama Butterfly" PDF 14Mb "Madama Butterfly" PDF 21Mb "Madama Butterfly" PDF 24Mb "Madama Butterfly" PDF 26Mb "Madama Butterfly" PDF 28Mb "Madama Butterfly" PDF 30Mb "Madama Butterfly" PDF 64Mb

Partituras para orquestra

"Madama Butterfly" PDF 24Mb "Madama Butterfly" PDF 33Mb "Madama Butterfly" PDF 57Mb

SHARPLESS
Ora a noi. Sedete qui;
mostrando la lettera
legger con me volete questa lettera?

BUTTERFLY
prendendo la lettera
Date.
baciandola
Sulla bocca,
mettendola sul cuore
sul cuore...
a Sharpless, gentilmente
Siete l'uomo migliore del mondo.
Incominciate.
rende la lettera e si mette ad ascoltare cola massima attenzione

SHARPLESS
leggendo
"Amico, cercherete quel bel fior di fanciulla..."

BUTTERFLY
non può trattenersi e con gioia esclama
Dice proprio così?

SHARPLESS
serio
Sì, così dice, ma se ad ogni momento...

BUTTERFLY
rimettendosi tranquilla, torna ad ascoltare
Taccio, taccio, più nulla.

SHARPLESS
"Da quel tempo felice,
tre anni son passati."

BUTTERFLY
interrompe la lettura
Anche lui li ha contati!

SHARPLESS
riprende
"E forse Butterfly non mi rammenta più.

BUTTERFLY
sorpresa molto, volgendosi a Suzuki
Non lo rammento? Suzuki, dillo tu.
ripete come scandolezzata le parole della lettera
"Non mi rammenta più"!

Suzuki esce per la porta di sinistra asportando il thè.

SHARPLESS
fra sè
Pazienza!
sèguita a leggere
"Se mi vuol bene ancor, se m'aspetta"

BUTTERFLY
prendendo la lettera dallo mani di Sharpless, esclama con viva tenerezza:
Oh, le dolci parole!
baccia la lettera
Tu, benedetta!

SHARPLESS
riprende la lettera e seguita a leggerla imperterrito ma con voce tremante per l'emozione
A voi mi raccomando, perché vogliate con circospezione prepararla...

BUTTERFLY
con affanno, ma lieta
Ritorna...

SHARPLESS
...al colpo...

BUTTERFLY
si alza saltando di gioia e battendo le mani
Quando? presto! presto!

SHARPLESS
sbuffando
Benone! ?si alza di scatto eripone la lettera in tasca
fra sè

Qui troncarla conviene...
indispettito
Quel diavolo d'un Pinkerton!
guarda Butterfly negli occhi serîssimo
Ebbene, che fareste, Madama Butterfly,
s'ei non dovesse ritornar più mair?
Butterfly immobile, come colpita a morte, china la testa e risponde con sommessione infantile, quasi balbettando:
Due cose potri far:
tornar a divertir la gente, col cantar...
oppur, meglio, morire.

Sharpless è vivamente commosso e passeggia agitatissimo; poi torna verso Butterfly, le prende le due mani e con paterna tenerezza le dice:

SHARPLESS
Di strapparvi assai mi costa dai miraggi ingannatori.
Accogliete la proposta di quel ricco Yamadori.

BUTTERFLY
con voce rotta dal pianto e ritirando le mani
Voi, voi, signor,
mi dite questo! Voi?

SHARPLESS
imbarazzato
Santo Dio, come si fa?

BUTTERFLY
batte le mani e Suzuki accorre
Qui, Suzuki, presto, presto,
che Sua Grazia se ne va.

SHARPLESS
fa per avviarsi ad uscire
Mi scacciate?

Butterfly, pentita, corre a Sharpless e singhiozzando lo trattiene

BUTTERFLY
Ve ne prego: già l'insistere non vale.
congeda Suzuki, la quale va nel giardino

SHARPLESS
scusandosi
Fui brutale, non lo nego.

BUTTERFLY
dolorosamente, portandosi la mano al cuore
Oh, mi fate tanto male,
tanto male, tanto, tanto!

Butterfly vacilla; Sharpless fa per sorreggerla, ma Butterfly si domina subito

BUTTERFLY
Niente, niente!
Ho creduto morir.
Ma passa presto come passan le nuvole sul mare.
prendendo una risoluzione
Ah! m'ha scordata?