Arias
Duos...
Óperas
Cantatas
Compositoras
Switch to English

Ballet II Spring

Compositor: Verdi Giuseppe

Ópera: Les vêpres siciliennes

Desculpe, mas ainda não temos partituras separadas para esta parte, mas você pode baixar a partitura completa desta ópera e encontrar manualmente o que está procurando.

Partituras para orquestra

"Les vêpres siciliennes" PDF 9Mb "Les vêpres siciliennes" PDF 11Mb "Les vêpres siciliennes" PDF 12Mb "Les vêpres siciliennes" PDF 15Mb "Les vêpres siciliennes" PDF 22Mb "Les vêpres siciliennes" PDF 69Mb
Si rappresenta davanti alla Corte di Palermo il ballo delle Quattro Stagioni. Un canestro sorge da terra; è formato d'arbusti verdi di piante che non crescono che d'inverno; le loro foglie sono coperte di ghiaccio e di neve. Dal seno dei canestro esce una giovinetta che rappresenta l'inverno, e che, respingendo col piede il braciere che le sue compagne avevano acceso, danza per riscaldarsi. I ghiacci si sciolgono tosto al tiepido soffio dei zeffiri che fendono l'aria. L'Inverno è scomparso. La Primavera sorge da un canestro di fiori, cedendo poco dopo il luogo all 'Estate, giovinetta che esce da un canestro circondato da manipoli di spighe dorate. Il caldo la opprime, e domanda alle Najadi la freschezza delle loro sorgenti. Le Bagnanti sono messe in fuga da un Fauno che salta fuori, precedendo l'Autunno. I suoni del sistro e dei timballi annunziano i Satiri e le Baccanti, le cui danze animate terminano il Ballo.